Aquiles Delle Vigne

Nato in Argentina tiene il suo primo recital all’età di 8 anni. A 17 anni diviene allievo di Claudio Arrau e vince il prestigioso Grand Prix "Albert Williams" che gli apre le porte delle più importanti sale da concerto del continente. In seguito completa la sua formazione con Eduardo del Pueyo and Georges Cziffra.

Ha tenuto più di 25 tournée in Giappone, 10 in Australia, negli USA, in Messico, Hong Kong, Corea e Sud America. Viene tutt’ora invitato ad esibirsi nei più importanti Festival e sale in tutto il mondo.

Considerato anche prestigioso didatta, Aquiles Delle Vigne tiene Masterclass presso l’International Sommerakademie Universität Mozarteum in Salzburg, è stato “Visiting Professor” al “Royal Northern College of Music” di Manchester e “Professor Extraordinaire” alla  “National University” di Taipei. Viene inoltre regolarmente invitato alla Julliard, Manhattan e Mannes Schools (New York), Conservatorio “Tchaikovsky” di Mosca, “Korsakov” di San Pietroburgo, “Central” e “China Conservatories” di Pechino, Toho University di Tokyo, Hochschule di Monaco, Karlsruhe e Hamburg, Università di Seoul, Sydney, Melbourne, Pretoria, Baltimora, Texas, Indiana, Osaka, Kyoto, Bangkok, Tel Aviv, Oslo, Lucca, Bergamo …

E’ infine regolarmente invitato come Membro o Presidente di Giuria nelle più importanti Competizioni Pianistiche di tutto il mondo:  Sydney, Pretoria, Cincinatti, Xiamen, Georgia, Torino, Parigi, Texas, Casagrande, Monte-Carlo, Roma, e Varsavia.

Ada Gentile

Nata ad Avezzano, in Abruzzo, si diploma al Conservatorio di Santa Cecilia a Roma, in pianoforte e composizione sotto la guida di Irma Ravinale. Prosegue gli studi presso l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia laureandosi con Goffredo Petrassi. Partecipa con successo ad importanti concorsi internazionali affermandosi ad Amsterdam nel 1982, a Budapest nel 1986, ad Essen nel 1995. Apprezzata in ambito mondiale, tiene conferenze presso prestigiose università americane (Northwestern, Juilliard School, University, Columbia, Chicago, California, Berkeley negli Stati Uniti) oltre che in Europa e in Asia.

Dal 1986 al 1989 è direttore artistico dell'Orchestra da Camera Goffredo Petrassi, dal 1993 al 1997 è nel consiglio di amministrazione della Biennale di Venezia, dal 1996 al 1999 dirige il Teatro Lirico di Ascoli Piceno. Dal 1978 è direttore artistico del festival di musica contemporanea Nuovi Spazi Musicali di Roma, infine dal 2002 è vice presidente dell'AGiMus (Associazione giovanile musicale).

Le sue opere sono state eseguite in teatri lirici, sale da concerto e scuole musicali di livello internazionale: Centro Pompidou di Parigi, Mozarteum di Salisburgo, Carnegie Hall di New York, Teatro Real di Madrid, Accademia Franz Liszt di Budapest, GartnerplatzTheater di Monaco di Baviera, Art Institute of Chicago, Accademia di Musica di Cracovia, La Fenice di Venezia, Carlo Felice di Genova. Il 30 dicembre del 2000 la sua opera Cantata per la pace, per orchestra, coro e voce recitante di Arnoldo Foà, scritta in occasione della chiusura dei concerti per il Giubileo del 2000, è stata eseguita in prima mondiale nella basilica di Santa Maria degli Angeli a Roma.

Monaldo Braconi

Si diploma con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio di Roma. Si perfeziona con Massimiliano Damerini, Oleg Malov (Conservatorio Rimskij-Korsakov di S.Pietroburgo), Riccardo Brengola (Accademia Chigiana di Siena), Sergio Perticaroli e Felix Ayo (Accademia Nazionale di S. Cecilia di Roma), ricevendo ovunque importanti riconoscimenti.

Collabora con importanti ensemble tra cui i “Percussionisti dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia”, il “PianoFortissimoPercussionEnsemble”, “i Cameristi del Conservatorio di Santa Cecilia”, i “Solisti della Scala” ed il “Quartetto della Scala”.

E’ stato invitato a partecipare al 1° e 2° Festival della Musica Contemporanea Italiana di Pechino, dove ha ottenuto grande successo.

In veste di solista è stato recentemente protagonista del “Grande Concerto commemorativo per la strage della stazione”, del concerto nell’ambito del Festival “Europalia” a Bruxelles e a Roma, dove ha eseguito il Concerto per la mano sinistra di Ravel con l’Orchestra Sinfonica Nazionale Ucraina di Kiev.

Collabora con importanti orchestre di tutta Europa, tra cui Filarmonica di Leningrado, Accademia di Stato di San Pietroburgo, la Filarmonica di Rostov on Don.

Di recente ha registrato un CD dedicato a musiche russo-sovietiche.

Nel 1998 è stato invitato a collaborare con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Tra le sue più recenti pubblicazioni 2 CD: per la Decca con il clarinettista Alessandro Carbonare e per Amadeus con il fratello Simonide Braconi, prima viola dell’Orchestra del Teatro “Alla Scala” di Milano, dedicato a composizioni di Brahms per viola e pianoforte. E’ docente di pianoforte presso il Conservatorio di Campobasso.

Giovanna Miconi

Mirco Roverelli

Ha conseguito il diploma di pianoforte sotto la guida del M° Stefano Cucci con il massimo dei voti al Conservatorio di S.Cecilia in Roma, dove ha inoltre studiato composizione. Ha poi seguito il corso di perfezionamento tenuto dal M°S.Perticaroli presso l’Accademia Nazionale di S.Cecilia diplomandosi nel 1995 con il massimo dei voti e la lode.

Ha avuto la prima affermazione a soli 9 anni risultando vincitore del secondo premio alla “Coppa Pianisti d’Italia”. Da allora ha collezionato numerosi riconoscimenti in vari concorsi nazionali ed internazionali (tra cui 6 primi premi). Ha debuttato in un recital solistico a soli 12 anni e da allora ha tenuto concerti, anche come solista con orchestra, nelle principali città italiane.

All’estero ha suonato in prestigiose sale da concerto tra cui si ricordano la Queen’s Hall di Edimburgo, il Salon Dorado del Teatro Colon di Buenos Aires, La Wells Chatedral in Inghilterra, il Museo Liszt a Budapest.
Oltre all’attività di solista, da un decennio si dedica attivamente alla collaborazione nel repertorio operistico e corale sinfonico.

Collabora assiduamente con la Rai, Radio 3 ed ha accompagnato cantanti di fama internazionale: fra gli altri, J.Carreras, F.Bonisolli, A.Rinaldi, R.Aronica, F.M.Capitanucci. Ha registrato per la trasmissione “La Barcaccia” ( Rai-Radio 3) selezioni da Carmen con B.Baglioni e Falstaff con G.Taddei, F.Cossotto, A.Romero e J.Perry.

E’ da diversi anni Maestro collaboratore all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, ed in questa veste ha lavorato con i più grandi direttori tra i quali: W.Sawallisch, J. Tate, C.Abbado, G.Sinopoli, M.W.Chung, G.Pretre, D.Oren, A.Pappano.
Recentemente è stato il pianista di Leo Nucci per il concerto commemorativo dei 40 anni di carriera tenutosi a Spoleto.

Michael Wladkowski

La sua curiosità artistica lo ha portato ad esplorare un repertorio comprendente autori come Bach, Beethoven, Chopin, Debussy ma anche Alkan, Szymanowski ed autori contemporanei come Thon Tat Thiet, Antoine Tisné and Tolia Nikiprowetzky, che gli hanno dedicato loro opere.

Questa costante estensione dei suoi orizzonti artistici lo proietta oltre il modello classico del concertista. Ciò è confermato dai suoi recital combinati con letture di poesie o dalle lezioni concerto sulle differenze/analogie tra grandi opere classiche e contemporanee.

Anche la sua formazione ha sempre ignorato confini culturali e linguistici: ha studiato negli Stati Uniti, in Polonia e Austria e parla correntemente ben 7 lingue.

Ricco è il catalogo delle sue numerose pubblicazioni discografiche, con una cospicua presenza di dischi dedicati a Szymanowski, con il cui allievo prediletto, Piotr Perkowski, lo stesso Wladkowski ha studiato e questo legame traspare da un identificabile stile esecutivo.

Wladkowski si dedica assiduamente anche alla musica da camera collaborando con prestigiosi musicisti come Laurent Korcia, Mark Varshawsky e il Kocian Quartet.

La sua passione per le nuove generazioni si concretizza nella sua attività didattica presso l’ Ecole Normale de Musique de Paris, dove nella sua classe sono presenti molti vincitori di concorsi internazionali, e nella numerose masterclass che è invitato a tenere in vari paesi europei (Israele, USA, Giappone, Corea, Cina, Taiwan e Russia).

Mauro Nadir Matteucci

Si diploma al Conservatorio di Pesaro con Marco Cola e segue masterclass con Michele Marvulli, Sergio Fiorentino, Trio di Monaco e duo Gulli-Cavallo.

Premiato in vari concorsi pianistici e cameristici, tiene numerosi concerti solistici, in formazioni cameristiche e con orchestra, esibendosi in Italia, Francia e Spagna e realizzando anche varie registrazioni radiofoniche e discografiche. 

Fortemente interessato alla scrittura pianistica in ambito didattico compone un ciclo di Studi per pianoforte “Operauno”, edito nel 2001 da Sinfonica Edizioni Musicali con pubblicazione discografica. Compone inoltre delle chansons per soprano e pianoforte su poesie di P. Jaccottet ed ancora cadenze per concerti di Mozart e trascrizioni per duo pianistico e formazioni cameristiche con pianoforte.

Sempre attivo in ambito didattico ha insegnato sia Pianoforte che Musica da Camera in vari conservatori italiani. Attualmente è docente di Pianoforte Principale presso il Conservatorio di Perugia.

Instancabile nella promozione e organizzazione di attività dedicate ai giovani, è stato fondatore del Concorso Nazionale di Esecuzione Musicale “Fausto Polverini” di Città di Castello e l’annesso Festival di Giovani Talenti, direttore artistico dell’Associazione Amici del Festival delle Nazioni sempre di Città di Castello. Dal 2013 è direttore del Centro Studi Musicali della Valtiberina e dal 2017 è direttore artistico del Concorso Internazionale Pianistico “Maria Giubilei”.

Viene spesso invitato come membro di giuria in concorsi nazionali ed internazionali e ha tenuto masterclass di pianoforte presso l'Accademia Musicale della Romagna Toscana, il Centro Studi Musicali della Valtiberina e il Centro Studi Pianistici "R. Trevisan" di Perugia.

Nel marzo del 2018 sarà ospite come docente dei corsi “Primavera Pianistica” che si svolgono presso il Castello d’Ursel a Bornem (Belgio).

Tel: 123-456-7890 | Fax: 123-456-7890

 

                                                                                 CENTRO STUDI MUSICALI DELLA VALTIBERINA     Piazza Dotti n° 1  - SANSEPOLCRO (AR)

                                                                                                                                                         info:  info@studimusicalivaltiberina.it - Segreteria: ‬+ 39 366 5953471‬

                                                                                                                                                         Direzione: +39 393 4371610 - direzione@studimusicalivaltiberina.it