CORSI

PIANOFORTE

PIANOFORTE

DOCENTI

Nicolò Biccheri, nato nel 1995, ha iniziato a studiare pianoforte presso la Scuola Comunale di Musica “Giacomo Puccini” di Città di Castello all’età di 8 anni. Si è diplomato con il massimo dei voti e lode in Pianoforte al Conservatorio “Francesco Morlacchi” di Perugia sotto la guida del Maestro Mauro Nadir Matteucci, con cui frequenta attualmente il biennio accademico di Pianoforte. Ha partecipato con successo a numerosi concorsi nazionali ed internazionali, ottenendo vari premi, tra cui: 1° premio assoluto al concorso “Fausto Polverini” di Città

di Castello 2008, 1° premio assoluto al concorso “Flauto Magico” di L’ Aquila 2008, 2° premio al concorso internazionale “Città di Castiglion Fiorentino” 2011, 2° premio al concorso internazionale “Città di San Gemini” 2011, primo premio assoluto al concorso “Fausto Polverini” di Città di Castello 2012, primo premio assoluto al concorso “Mons. Franco Gualdrini” di Terni 2012, 1° premio al concorso internazionale “Città di Terranuova Bracciolini” 2013, 2° premio al concorso “Nuova Coppa Pianisti” di Osimo 2014, 2° premio e premio per il miglior musicista umbro al concorso internazionale “Note in Armonia” di Bettona 2015, 1° premio al concorso “Calcit” di Arezzo 2015, il premio Ada Gentile per la musica contemporanea e borsa di studio

per la masterclass alla Sommerakademie del Mozarteum di Salisburgo con il Maestro Aquiles delle Vigne al concorso “Maria Giubilei” di Sansepolcro, secondo premio al Concorso Pianistico Internazionale “Città di Spoleto” 2017. Si è esibito in vari recital a Sansepolcro, Castel Ritaldi, San Gemini, a Gubbio nella Biblioteca Sperelliana, a Perugia nell’Auditorium Marianum, Università per gli Stranieri, Palazzo Penna e Centro Montessori,  a Todi nella Sala delle Bandiere del Palazzo del Vignola, nella Sala Capitini della Pinacoteca Comunale di Ascoli, a Casa Menotti di Spoleto nel corso di attività collaterali al Festival dei Due Mondi, a Kasteel D’Ursel in Belgio e nella Bösendorfer Saal del Mozarteum di Salisburgo. Si esibisce inoltre regolarmente nei concerti del Conservatorio di Musica di Perugia. Ha partecipato alle masterclass dei Maestri Roberto Prosseda, Enrico Pace, Andrea Trevisan, Tiziano Mealli, Aquiles delle Vigne e Michael Wladkowski. Ha vinto per la sezione musica da camera con il clarinettista Matteo Birettoni il 2° premio al concorso “F. Polverini” di Città di Castello 2012 e il 2° premio al concorso “Mons. Franco Gualdrini” di Terni 2012. Si è esibito spesso in formazioni cameristiche, con quartetto di fiati e in duo con clarinetto, sassofono e violino. Si è esibito in duo pianistico con Carolina Calabresi a Perugia, Spoleto, Sansepolcro, San Gemini, Kasteel d’Ursel e con lei ha partecipato alla masterclass del Maestro Gabriella Rivelli. Si è inoltre esibito al clavicembalo nel 2018 durante la manifestazione “Notturni” a Sansepolcro nella prima esecuzione moderna di alcune Canzonette di Gaspare Torelli. Si è laureato in primo livello con 110 e lode in Matematica e frequenta i corsi della Laurea Magistrale in Matematica all’Università degli studi di Perugia. Si dedica con passione al gioco degli scacchi fin da bambino ed ha ottenuto la qualifica di Seconda Nazionale. Insegna presso la scuola di musica di Sansepolcro “Centro Studi Musicali della Valtiberina” dal 2015.

CHITARRA

LIUTO

CHITARRONE

 

Luca D'Amore si è diplomato in chitarra classica nel 1984 presso il conservatorio di musica “F.Morlacchi” di Perugia sotto la guida del maestro Claudio De Angelis.In seguito ha perfezionato i suoi studi con vari maestri tra i quali: Aliro Diaz, Oscar Ghiglia, Leo Brouwer, Ruggero Chiesa, Robert Vidal, Costas Cotsiolis, Jesus Castro Balbi. Ha svolto attività concertistica presso varie associazioni musicali e teatri, sia come solista che in varie formazioni cameristiche, riscuotendo sempre successo di pubblico e di critica. Da circa 20 anni si dedica alla musica rinascimentale suonando il liuto, avviato dal liutista Andrea Damiani, con cui ha anche lavorato in duo. Ha seguito anche corsi di musica barocca con Wieland Kuijken, Robert Kohnen e Jordi Savall. Ha collaborato più volte con la Camerata di Londra e con il liutista Barry Mason. Svolge attività concertistica in duo con la liutista Sigrun Richter. E’ presidente e liutista stabile dell’associazione Parodos. Ha inciso due dischi con l’“Accademia de music Francesco

Petrarca” e uno con “ Salon de Musique” di Marco Ferrari. Con il gruppo dei “Tre Leccardi”, ha debuttato come attore-musicista nell’omonimo spettacolo scritto e diretto da Andrea Merendelli, per il quale ha curato le musiche insieme a Giorgio Pinai e Fabrizio Lepri, spettacolo che ha debuttato nel Teatro di Anghiari (AR) e partecipato al festival mercanzia di Certaldo (FI). Da 28 anni insegna chitarra nel corso musicale della scuola media “Michelangelo Bonarroti” di Sansepolcro (AR).

PIANOFORTE

Enzo Del Dottore è nato ad Arezzo dove ha intrapreso gli studi musicali. Ha proseguito il percorso di formazione a Firenze sotto la guida del M° Giorgio Sacchetti con il quale, ottenuto il Diploma in Pianoforte presso il Conservatorio “F. Morlacchi” (PG), ha perfezionato e approfondito gli studi negli anni successivi. Parallelamente ha seguito per anni gli insegnamenti di Analisi e Lettura della Partitura  del  M° Romano Pezzati, dapprima in forma privata e individuale, poi anche in corsi presso la Scuola di Musica di Fiesole ed il Conservatorio “Cherubini” di Firenze dove ha conseguito il Diploma in Musica Corale e Direzione di Coro. Ha inoltre studiato Composizione  con il M.° Gaetano  Giani Luporini e frequentato Corsi di Perfezionamento di Pianoforte con Maestri di fama internazionale quali Orazio Frugoni, Giancarlo Cardini, di Accompagnatore al Pianoforte con i M° Dalton Baldwin, Irwin Gage e di Composizione con il M° Salvatore Sciarrino. Ha conseguito la Specializzazione biennale scientifica in Educazione Musicale e Repertori presso l’Università Tor Vergata di Roma ed ha seguito Corsi di qualificazione

professionale e di aggiornamento presso il Centro Studi “R.Goitre” di Bobbio, la Scuola di Musica di Fiesole ed altre Scuole ed Istituzioni. Ha tenuto concerti in Italia ed all’Estero in veste di Pianista solista, Pianista accompagnatore e Maestro al Clavicembalo in gruppi cameristici ed orchestrali, Concertatore e Direttore di Coro e di Ensemble. Ha ricoperto il ruolo di Tutor Docente e Maestro al clavicembalo in orchestra  per le Opere e gli allestimenti andati in scena nella stagione teatrale 1999 del Teatro “Dovizi” di Bibbiena (AR) (“Tamerlano” di Haendel, “Combattimento di Tancredi e Clorinda”, “Il ballo delle Ingrate” di Monteverdi) lavorando anche come Maestro collaboratore al Pianoforte per il M° Direttore Gianpiero Taverna (“Boheme” di G.Puccini, “La bella Galatea” di F. von Suppè). Chiamato dallo stesso Maestro, ha eseguito e inciso al Pianoforte i brani previsti a corredo del

volume “Lettere a Giulia per capire la Musica” di G. Taverna per le Edizioni  Simonelli-2001.Ha fondato e diretto Cori, Cori di Voci Bianche e Giovanili ed Ensemble vocali-strumentali ottenendo sempre lusinghieri consensi e riconoscimenti. Ha composto musica per pianoforte, musica da camera e corale. Ha trascritto  Cantate inedite di vari Autori italiani del ‘600 e ‘700 e pubblicato Cantate inedite per voce e continuo di Antonio Cesti (Edizione Anteo  2009 e 2011). Ha inoltre pubblicato Canti e canoni  per voci bianche  su testi di Toti Scialoja e su testi propri, e curato e trascritto la raccolta “Canti dei bambini del Mondo” per Ucodep – Arezzo. Ha fondato e presieduto nel 2006 l’Associazione Culturale “Vox Aurea” organizzando per la stessa Associazione Conferenze, Concerti, Corsi di perfezionamento e coordinandone le attività oltre a svolgere il ruolo di Maestro Concertatore dell’omonimo Ensemble. Ha insegnato Pianoforte principale presso Scuole statali quali Liceo Musicale L.Bianciardi-Grosseto, Liceo Musicale F.Petrarca-Arezzo,  ed Istituti musicali comunali. Attualmente insegna presso la Scuola media ad indirizzo musicale”Cisalpino” di Arezzo e collabora con il Centro Studi Musicali Valtiberina di Sansepolcro.

VIOLINO

Deniz Küçükyumuk nata in Turchia, dove ha frequentato il liceo musicale, ha proseguito i suoi studi musicali prima presso l’Università di Izmir, poi presso il Conservatorio di Perugia, dove si è laureata in Violino nel 2016, sotto la guida del prof. Paolo Franceschini.

Attualmente frequenta il corso di laurea specialistica in Musica da camera e a breve conseguirà la sua seconda laurea.

Ha partecipato a numerosi concerti con ensemble cameristici e in orchestra, sia in Italia che in Spagna, dove si è recentemente perfezionata attraverso l'Erasmus. Parla correntemente, oltre la sua lingua madre, sia l'italiano che lo spagnolo. Ha sempre avuto interesse verso l'insegnamento e verso il rapporto con gli allievi

l'attività didattica a quella concertistica e di studio. Tra le sue collaborazioni con orchestre spiccano quelle con: orchestra sinfonica del CSM di Málaga, Sol Orchestra –Insieme Music, Pievese Orchestra da Camera, orchestra da camera Ars et Labor Festival, Orchestra del Conservatorio "Morlacchi" di Perugia.

VIOLA DA GAMBA

VIOLONCELLO

Fabrizio Lepri dopo aver completato lo studio degli strumenti classici ad arco, si è dedicato alla viola da gamba e alla prassi esecutiva su strumenti storici presso il Conservatorio Reale di Bruxelles frequentando i corsi tenuti da Wieland Kuijken, Gustav Leonhardt, Philippe Herreweghe, Bartold Kuijken, Anner Bylsma, Jos Van Immerseel, Andreas Staier, Paul Van Nevel. Al termine del percorso didattico ha conseguito il master di secondo livello in viola da gamba e, in seguito, il corrispondente diploma accademico italiano con il massimo dei voti. Svolge una intensa attività concertistica in numerosi paesi europei: Germania, Francia, Svizzera, Belgio, Olanda, Russia ecc, presso prestigiose istituzioni concertistiche quali il Centro internazionale di Cultura (Bruxelles), il Neus Theater (Monaco di Baviera), Palazzo Sheremetev (San Pietroburgo), Palazzo Roerich (Mosca), l’Academia Belgica (Roma), l’Accademia Bartolomeo Cristofori (Firenze) il Festival delle Fiandre, il Festival del Ticino, la Sagra

etc. collaborando con musicisti ed ensamble quali Erik Van Nevel, Renè Van Lake, Marco Ferrari, Andrea Damiani, Sigrun Ricter, Cappilla Flammenca, Salon des Musiques, Orientis Partibus, etc. Ha effettuato registrazioni radiofoniche per RAI radio 3, RTBF 2, Bayrischer Rundfunk 4 Klassik, e ha inciso diversi CD come solista per Discovery Label, e, in formazioni cameristiche, per GAM UT. È docente di viola da gamba al Conservatorio di Perugia e ai Corsi internazionali di perfezionamento musicale di Chiusi della Verna.

PIANOFORTE

Egidio Livi nasce a Pieve Santo Stefano nel 1960 si trasferisce a Firenze nel 1970 per iniziare gli studi pianistici presso il Conservatorio “L.Cherubini“ sotto la guida del M° Antonio Bacchelli. Nel 1978 consegue la Maturità Artistico Musicale. Nel 1980 vince il Premio pianistico Città di Lanciano e nel 1981 a Firenze si diploma con il massimo e la lode. Ne consegue una certa attività concertistica e la partecipazione a vari corsi musicali estivi. Nel 1985 studia con il M° Kostantin

Boghino e con il M° Marian Mika presso la Scuola di perfezionamento musicale di Portogruaro. Insegna pianoforte presso la Scuola “Coradini” di Arezzo per diversi anni, contemporaneamente collabora con il Comune di Sansepolcro all’insegnamento di Pianoforte presso la locale Scuola Comunale. Dal 1986 diviene titolare della cattedra di Pianoforte presso la Scuola Media ad indirizzo musicale di Sansepolcro dove attualmente insegna. 

MUSICA D'INSIEME

(laboratorio)

Luca Ludovici nasce a Città di castello in provincia di Perugia. Nel 1988 si diploma con il massimo dei voti in Clarinetto presso il Conservatorio del capoluogo umbro, e intraprende una prestigiosa carriera dapprima come Primo Clarinetto nell’Orchestra Sinfonica Umbra, quindiesibendosi come solista e in complessi di musica da camera - Duo con Pianoforte, Trio conVioloncello, l’Ensemble Euridyce di Parigi, e quintetto a Fiati (Quintetto Kandinski), con i qualisvolge la principale attività con numerosi concerti in Italia e all’estero, per numerose importanti istituzioni musicali quali l’Auditorium del Conservatorio Rachmaninov di Parigi, il Festival di Aix en Provance, il Festival di Bratislava, Potsdam, gli Amici della Musica di Perugia, Roma, Cagliari, Palermo e Catania, nonché altre e importanti istituzioni musicali nel territorio italiano, approfondendo lo studio dello strumento con importanti maestri quali: Ciro Scarponi, Karl Leister, Thomas Friedly, Vincenzo Mariozzi, Primo Borali e Fabrizio Meloni. Fra i riconoscimenti come Clarinettista ricordiamo in particolare il Primo Premio al “Concorso Nazionale perClarinetto A. Ponchielli di Cremona”, il Primo Premio al “Concorso di Musica da Camera F. Schubert di Moncalieri” (TO), il Primo Premio al “Concorso Internazionale Isola di Capri”, il Primo Premio al “Concorso Internazionale di Musica da Camera di Aqui Terme” (AL) e il Primo Premio al “Mese Musicale Genovese” (GE).

La crescente passione per il Melodramma lo porterà nel 1996 a farsi ascoltare dalla Docente di Canto Giovanna Canetti, che lo convince ad entrare al Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano nella sua classe come Baritono, dove nel 2001 si diploma con il massimo dei Voti.

Dal 1998 al 2007 collabora Come Artista del Coro in diverse realtà: Il Coro del Circuito Lirico Lombardo, il Coro del Teatro Municipale di Piacenza, il Coro del Teatro Regio di Parma, il Coro del Teatro Donizetti di Bergamo e il Coro del Teatro Carlo Felice di Genova.In alternanza all’attività di Artista del Coro interpreta diversi Ruoli come: Il dott. Bartolo dal Barbiere di Siviglia di G.Rossini al Circuito Lirico Estivo di Bergamo, al Festival dell’Opera diFirenze con la Regia di Beppe de Tomasi, all’Abbazia di SanGalgano (SI), nell’ambito del Firenze Opera Festival e al Teatro Sociale di Mantova

con la Regia di Aldo Tarabella per l’Inaugurazionedella Stagione Lirica 2009.

Nella Turandot di G.Puccini ha interpretato il ruolo di “Ping” al Teatro di Gozo (Malta) accanto ad Eva Marton e Nicola Martinucci per la stagione lirica 2001 e il “Mandarino” per il CircuitoLirico Lombardo ASLICO sotto la Direzione di Massimo de Bernard e la regia di Hiroki Ihara
per la stagione Lirica 2003, nello stesso anno interpreta anche il ruolo del “Dott. Malatesta” dalDon Pasquale di Donizetti a Deutsch-landsberg in Austria.

Nel 2004 in diretta Rai Radio3-Euroradio dal “RavelloFestival” interpreta la parte del Baritono con l’Ensemble “Le Risonanze”, nel Lohengrin II di Salvatore Sciarrino, sotto la direzione di TitoCeccherini.

Al Festival Donizetti di Bergamo per la stagione 2007 interpreta il ruolo di “Simone” nel DonGregorio di G. Donizetti in occasione della prima esecuzione italiana in tempi moderni accanto al protagonista Paolo Bordogna.

CONTRABBASSO

BASSO ELETTRICO

Luca Marzetti (1975) diplomatosi in contrabbasso presso il Conservatorio Statale di Musica “F. Morlacchi” di Perugia e laureatosi in filosofia all’Università degli Studi di Perugia, si dedica al contrabbasso “storiconel repertorio barocco e classico. Ha collaborato

sia al contrabbasso che al violone in Sol con diversi ensemble con strumenti originali quali MVSICA PERDVTA, Modus Ensemble, La Rosa dell’Umbria, l’Academia Montis Regalis, l’Accademia di Musica Antica di Brunico, Accademia Barocca ‘W. Hermans”, Ensemble Akathistos e il Cantiere delle Muse. Ha inciso per la Brilliant Classics, Tactus, III Millennio, Urania Records, FM Records ed Edizioni Musicali Pagina 3.

Si è esibito sia in Italia che all’estero in festival internazionali in qualità di contrabbassista e di direttore d’orchestra. Molto attivo anche in ambito musicologico, ha curato l’edizione critica del “Metodo per il contrabbasso” di un Anonimo del XVII° secolo, trovato nell’Archivio Capitolare del Duomo di Sant'Emiliano in Trevi (PG), pubblicato nel 2007 dalla Casa editrice Musedita, ottenendo diversi consensi nell’ambito accademico italiano ed internazionale e, nel 2017, ha curato per la stessa casa editrice l’edizione critica del “Metodo per il contrabbasso d’orchestra” di Luigi Felice Rossi e Giorgio Anglois. Il suo saggio sul filosofo Pietro Ubaldi “La

Scala di Giacobbe – Introduzione al Pensiero e all’Opera di Pietro Ubaldi”, pubblicato da Edizioni Benucci - Grafox, ha ricevuto il Premio Lions Club Gubbio Host. Compositore autodidatta, è impegnato inoltre in alcuni suoi progetti di musica sacra. Attualmente è docente di contrabbasso e basso elettrico presso la Scuola Comunale di Musica “Giacomo Puccini” di Città di Castello (Perugia), presso la Scuola Comunale di Musica “Alessandro Biagini” di Foligno (Perugia) e presso il Centro Studi Musicali Valtiberina di Sansepolcro (Arezzo).

SASSOFONO

Alessia Roccanti nasce ad Arezzo nel 1996 e inizia i suoi studi in sassofono presso la Scuola media comunale di Terontola tramite il progetto Yamaha. Continua poi gli studi sotto la guida del M° Massimo Guerri con il quale inizia ad avere i primi contatti con gruppi e bande del luogo spaziando dalla musica leggera al jazz; inoltre collabora con gruppi folkloristici e partecipa a big band jazz coma la Pieve Jazz Big Band e la Blue Band.

Successivamente inizia a frequentare il Conservatorio “F.Morlacchi” di Perugia con il M° Fulvio Falleri, partecipando  vivamente alle attività istituzionali con quartetti, eventi musicali, audizioni e laboratori, esperienze che contribuiranno in modo significativo alla sua formazione professionale. Importante in questa fase, anche la sua partecipazione a varie masterclass come quelle con Preston Duncan dell’Università del Minnesota e con Anna Marie Wytko dell’Univeristà del

Kansas, ma anche stage di perfezionamento per giovani strumentisti a fiato e tournèe di concerti in tutta Italia da Diamante, Scalea, Maratea, Capri, Ischia, Caserta fino a Tubingen (Germania).  Dal 2017 si dedica anche all'insegnamento collaborando con vari istituti e scuole di musica del territorio. Attualmente oltre ad esibirsi con varie formazioni musicali frequenta il biennio accademico di sassofono presso il conservatorio di Perugia.

PROPEDEUTICA

Irene Meliciani nasce ad Arezzo nel 1981, frequenta il Liceo musicale F. Petrarca e si diploma in flauto traverso (2003) al Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze, con il M° Renzo Pelli, frequentando i corsi di musica d' insieme e orchestra rispettivamente con il M° Guido Corti e il M° Donato Russo. Si perfeziona poi con il M°A. Persichilli e M° R. Guiot, presso l’Accademia Italiana del Flauto (Roma). Studia Didattica della Musica presso il corso di Laurea Specialistica in discipline della Musica dell'università di Bologna.

All’attività di flautista affianca dal 2005 quella di didatta, con particolare attenzione all’insegnamento della musica ai più piccoli. Frequenta corsi e seminari sulla metodologia e pratica dell’Orff-Schulwerk presso la scuola Popolare di Musica Donna Olimpia (Roma) e presso la Società Italiana di Musica Elementare Orff-schulwerk (Verona). Nel biennio 2010-2012 segue il Corso Nazionale di Formazione “L'educazione musicale del bambino da 0 a 6 anni secondo la Music Learning Theory di Edwin E. Gordon”, conseguendo la qualifica di ‘Insegnante Associato Aigam’ (Associazione Italiana Gordon per l'Apprendimento Musicale).

Nell’ambito della didattica musicale si è molto dedicata alla promozione della cultura musicale nelle scuole. Dal 2008 è collaboratrice dell’associazione Mus-e e referente per l’area musica dell’associazione Mus-e Arezzo (Musique Europe, progetto multiculturale europeo che promuove le discipline artistiche nelle scuole elementari). Dal 2012 tiene corsi Musicainfasce® e Sviluppo della musicalità® per vari istituti toscani, in qualità di insegnante associato Aigam. Ha collaborato con numerose associazioni musicali nell’ambito dell’educazione musicale (Associazione Voceincanto, Associazione Vox Cordis, Scuola di musica Coradini) e vari istituti scolastici aretini. Dal 2008 al 2013 ha tenuto il corso di flauto traverso presso la Scuola di Musica dell’Associazione P. Mascagni di Anghiari.

L’attività concertistica come flautista l’ha portata a collaborare con numerose formazioni cameristiche, parallelamente si è dedicata allo studio della vocalità con il maestro M° Nino Tagliareni, all’approfondimento della musica corale, collaborando con il gruppo vocale Vox Cordis e frequentando seminari con i maestri M° Lorenzo Donati, M° Kurt Suttner, M°Gary Graden, M° Stojan Kuret, M° R. Gabbiani, M° D. Tabbia, M° V.Miskinis, M° Nicole Cortì.

TROMBA

TROMBONE

Nicolas Vietti nato ad Aosta il 30/06/1988 si avvicina allo studio della musica all’età di 10 anni, come percussionista, presso la Scuola di Musica dell’Associazione Bandistica Città di Aosta. A 16 anni, presso la medesima istituzione Aostana, intraprende lo studio del trombone.
A 19 anni è ammesso all’Istituto Musicale Pareggiato della Valle d’Aosta, dove frequenta il Triennio AFAM nella classe del M. Stefano Viola. Ottiene il Diploma Accademico di I Livello nel Febbraio 2011, con tesi dal titolo “La Musica per Ottoni di Paul Hindemith”.
Continua gli studi presso la stessa istituzione, nell’ambito del Biennio AFAM, con i Maestri Stefano Viola e Vincent Lepape. Ottiene il

Diploma Accademico di II Livello nel 2014, con una tesi intitolata “La musica contemporanea per trombone solo: la nasciata di un nuovo linguaggio”.
Ha frequentato corsi e Masterclass con figure di spicco del panorama trombonistico internazionale: A. Bandini, A. Conti, D. Morandini, D. Ceste, M. La Rosa, J. Alessi, I. Bousfield, G. Grandi, F. Fiorenzani, L. Fouqueray, T. Oft, N. Haroz, E. Turriziani, M. Becquet.
Ha insegnato Trombone, Euphonium e Basso Tuba presso diversi complessi bandistici Valdostani, tra cui il “Corps Philharmonique de Chatillon” (AO), la Filarmonica di Verrès (AO), “La Meuseucca” di Sarre (AO).
Attualmente svolge attività didattica presso la Banda Cittadina di Umbertide, la Scuola Comunale “Giacomo Puccini” di Città di Castello e la Scuola di Musica della Filarmonica “Braccio Fortebraccio” di Montone. Cura inoltre la classe Tromba, Trombone ed Euphonium presso la Scuola Elementare di Lama, nell’ambito di un progetto della Filarmonica di Lama. Ha collaborato in veste di insegnante di Tromba presso l'associazione “Al Fondino” di Gubbio.

In qualità di orchestrale, si è esibito con diverse istituzioni sinfoniche, quali l'Orchestra Sinfonica della Valle d'Aosta, l'Orchestra Filarmonica di Torino, l'Orchestra Classica di Alessandria, l'Orchestra “Accademia Perusina” e l'Orchestra Sinfonica della Repubblica di San Marino.

Nell’ambito della musica da camera, ha preso parte a diversi progetti: “Vallée d'Aoste Trombone Consort”, “Atelier de Cuivres”, “BbBrass”, Quartetto di ottoni “Sphera”, Daphne Brass Quintet, Ikuvium Trombone Quartet, Cali-Brass Quintet, Slide Forge – Rock Trombone Quartet.

Si dedica inoltre alla musica jazz e funk con diverse realtà del territorio umbro, tra cui la Perugia Big Band, la J&B Band, Gli Sbandati Marching Band, ecc.

Si è esibito come solista con l'Orchestra di Fiati dell'Alta Umbria, edha partecipato a diversi Concorsi Nazionali ed Internazionali per Bande, tra cui spicca il Primo Premio in Categoria Eccellenza nel Concorso “Il Flicorno d’Oro” nel 2010, con l’Orchestre d’Harmonie du Val d’Aoste (Orchestra di Fiati Regionale della Valle d'Aosta).

TEORIA E SOLFEGGIO

Giovanna Miconi nata a Macerata ma residente da sempre a Sansepolcro ( Arezzo ), nel 1982 ha conseguito il Diploma di Pianoforte presso il Conservatorio “F. Morlacchi” di Perugia.

Fin da giovane si è dedicata all’insegnamento della musica, nel 1984 vince il Concorso a cattedre per esami e titoli per “Educazione musicale nelle scuole medie “.

Ha insegnato pianoforte, teoria e solfeggio in varie scuole di musica della provincia di Arezzo, dal 1990 insegna teoria musicale e Attività Corale nel corso musicale della Scuola Secondaria di Primo grado di Sansepolcro.

Ha seguito corsi su vari metodi di didattica musicale (Dalcroze Kodaly ecc…. ) e di direzione corale.

Nel 2000 ha conseguito un Master Biennale in “Comunicazione multimediale e didattica” presso l‘Università degli studi di Ferrara.

Attualmente insegna “Teoria, ritmica e percezione musicale“ presso il Centro Studi Musicali della Valtiberina.

Dal 1999, anno di nascita, fa parte della giuria e si occupa dell’organizzazione del concorso pianistico “Maria Giubilei” che si svolge a Sansepolcro.

FLAUTO

STRUMENTI A FIATO STORICI

E POPOLARI

Giorgio Pinai si è brillantemente diplomato in flauto traverso presso il Conservatorio di Firenze.  All'inizio della sua carriera si è dedicato alla musica contemporanea partecipando a numerosi Festival Internazionali (G.A.M.O - Firenze, Festival Mondiale del Teatro - Avignone, SettembreMusica - Torino, Venezia opera prima, Festival di Sermoneta, Piccolo Regio di Torino etc.) presentando opere in prima esecuzione assoluta di importanti autori (A. Clementi, S. Bussotti, M. Ferrero, e altri). 

Si è esibito regolarmente in numerosi tours in Italia, Francia, Germania, Belgio, Olanda, Ungheria, Romania, Svizzera, Brasile, U.S.A, Giappone.

Ha insegnato flauto traverso moderno per 11 anni presso il Liceo Musicale di Arezzo. In seguito si è dedicato allo studio della musica antica diplomandosi in Traversiere Barocco al Royal College of Music di Londra dopo aver studiato con Stephen Preston, Liza Beznosiuk e Masahiro Arita. Ha completato i suoi studi diplomandosi come solista presso il Koninklijk Conservatorium Brussel sotto la guida di Bart Kuijkenin prassi esecutiva della musica antica

con Peter Van Heyghen con il massimo dei voti e la lode.

Ha suonato in Italia e all'estero con grandi musicisti come Rinaldo Alessandrini, Guido Morini, Robert Kohnen, Jean Pierre Van Hees etc. e con famosi ensemble: London Baroque, Camerata of London, Insieme Strumentale Barocco, Salon de Musique, Laus Veris etc. Collabora stabilmente con il prestigioso gruppo di danza antica Il Ballarino di Firenze. Ha un duo stabile con Jean Pierre Van Hees, il più importante suonatore vivente di Musette Barocca con il quale collabora a progetti europei di ricerca organologica.  Di particolare rilievo è il suo lavoro di ricerca ed esecuzione in ambito di musica tradizionale. Fondatore del gruppo ZampogneriA con il quale ha intrapreso un grande lavoro di ricerca organologica tesa alla ricostruzione di strumenti antichi presentati in importanti festival in Belgio, Francia, Svizzera e Slovacchia e all’Auditorium Parco della Musica di Roma. Con ZampogneriA ha inciso il CD “Fiumerapido” in testa a molte classifiche di ascolti in Europa, Australia e U.S.A. 

Ha registrato per Rai1, TF1, Rete Globo, Radio Vaticana, Radio France, SDR, TV de Galizia, etc. 

E' tra i fondatori dell’Accademia de' Musici Francesco Petrarca con i quali ha inciso due cd per la Gamut: “IL CANZONIERE”, dedicato a musiche del cinquecento su testi del Petrarca e “DE PROPORTIONE” sul rapporto tra la pittura di Piero della Francesca e la musica coeva.

Con il gruppo Salon de Musique ha inciso un cd dedicato alla musica della commedia dell'arte dal titolo “TEMPI DI SFESSANIA”.

Ha lavorato come attore in una produzione del Teatro di Anghiari con la regia di Andrea Merendelli “I Tre Leccardi” una messa in scena sui musici della Commedia dell'Arte partecipando a varie rassegne e festival teatrali. 

Con l’attore e scrittore Mirko Revoyera fonda la Compagnia della Ruzza realizzando spettacoli teatrali per importanti rassegne tra le quali il Festival MITO a Milano e il Festival di Bologna tra i quali spicca Legno Sacro Legno prodotto dal Teatro di Anghiari sul ciclo di affreschi dedicato alla Storia della vera Croce.

 Polistrumentista, oltre ai traversi storici suona anche il flauto diritto, il pipe and tabor, la cornamusa, il cromorno, il rauschpfeiff, il flauto doppio, la bombarda, vari tipi di zampogne e cornamuse, irish flute, whistle e vari tipi di strumenti a fiato etnici di tradizione araba e mediterranea.

S’interessa anche di musica elettronica e con il gruppo L.E.D. ha sonorizzato dal vivo due film di Bunuel “Un chien andalou” e “L'age d'Or”.

Ha pubblicato articoli di organologia e ricerca musicologica per le riviste Anuario de Gaita e Chanter. E’ stato incaricato dalla British Bagpipes Society di redigere una pubblicazione sulla storia degli aerofoni a sacca bicalami italiani, in particolare sulla Sordellina Barocca.

Insegna Strumenti a Fiato antichi e popolari presso il Centro Studi Musica Antica di Gradara.

CANTO

STORIA DELLA MUSICA

Sabrina Sannipoli classe 1961, ha una formazione musicale e letteraria. Si è diplomata in Canto (M° Anna Panni) presso il Conservatorio Morlacchi di Perugia nel 1987 e ha conseguito più recentemente la Laurea specialistica in Canto Lirico (M° Gregory Bonfatti) con una tesi che analizza le liriche di Petrarca in ambito monodico presso il Conservatorio Maderna di Cesena. Dopo aver terminato gli studi classici, nel febbraio 1991 ha conseguito la Laurea in Lettere presso l’Università di Perugia con una tesi in Storia della Musica sull’opera incompiuta di Mozart "Lo sposo deluso", la quale, integrata con musiche di Domenico Cimarosa, è stata rappresentata durante il “Gubbio Festival” 1991, con lei come interprete nel ruolo di Bettina.

Si è perfezionata con il soprano Kate Lafferty Gamberucci indirizzandosi soprattutto al repertorio cameristico e barocco. Ha seguito corsi di Canto del Novecento e di Canto Operistico con insegnanti della New York University, di Canto Barocco con il M° Alan Curtis presso la Fondazione Cini di Venezia e di Lied Tedesco presso la Scuola Superiore Hugo Wolf di Acquasparta (TN). Ha frequentato inoltre i Corsi in Canto di Alto Perfezionamento presso l’Accademia Musicale Pescarese tenuti dai Maestri Elio Battaglia e Lucio Gallo e stages con Gloria Banditelli e Sebastian Korn. Si è classificata seconda al Concorso per Cantanti Lirici indetto dall’EUR spettacoli nel 1988. Ha fatto parte del Coro da Camera dell’Umbria dal 1984 al 1992 con il quale ha partecipato a stagioni del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto e, anche in veste di solista, a manifestazioni quali il Festival delle Nazioni di Città di Castello e la Sagra Musicale Umbra.

Ha collaborato con il "Florilegio Musicale Barocco" diretto da Gabriella Agosti esibendosi ad Addis Abeba presso l’Istituto Italiano di Cultura nel 1990 ed Uffenheim (Germania) nel 1991. Per il teatro musicale, è stata interprete di ruoli in opere settecentesche tra cui La Serva Padrona di Pergolesi (1994). E’ stata fondatrice dell’ensemble vocale femminile “Le Cantarine” con cui ha eseguito concerti dal 1995 al 1998.Ha al suo attivo numerose collaborazioni con formazioni cameristiche, complessi sinfonico-corali, ensembles vocali in vari centri italiani e all’estero (Germania, Francia, Etiopia, Grecia, Spagna e Svezia).

Nel 1995 e 1996 ha inciso due CD di musica sacra pergolesiana prodotti dalla Fondazione G.B.Pergolesi–G.Spontini di Jesi. Nell’aprile 2000 ha preso parte al Festival di Musica Sacra di Madrid, collaborando con l’associazione “La Terra Nuova” per l’opera a cappella Cor di Pier Giuseppe Arcangeli, opera riproposta nella 58° edizione della Sagra Musicale Umbra 2003. Nell’estate 2002 con il gruppo “Effe Consort” ha eseguito una prima assoluta di Raffaele Giannetti Frottole e altre storie al 27° Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano (SI) ed è stata soprano solista al concerto inaugurale del Festival Barocco di Viterbo. Nel giugno 2005 è stata interprete della prima esecuzione in tempi moderni dell’oratorio David fugiens a facie Saul di Francesco Foggia, che ha dato luogo alla realizzazione di un CD comprendente anche l’oratorio Historia di Abraham e Isaac di Giacomo Carissimi. Ha collaborato con il pianista Mauro Nadir Matteucci con cui ha approfondito un repertorio prevalentemente liederistico e cameristico, spaziando da autori classici ad autori romantici e moderni. Nel settembre 2008 ha inciso un CD con composizioni di Fausto Farroni con il tenore Federico Savini, suo allievo.

E' socio fondatore dell'Associazione “Vox aurea” di Arezzo, dell’Associazione “Progetto Scuola Puccini” di Città di Castello e “MusicArte” di Gubbio.

Parallelamente all’attività artistica si è dedicata all'insegnamento del Canto Lirico e della Storia della Musica in varie scuole umbre e toscane, attività prevalente in questi ultimi anni che l’hanno vista protagonista di molteplici iniziative indirizzate alla promozione del Canto Lirico per il coinvolgimento delle nuove generazioni. Dal 2017 organizza concerti in Italia per studenti americani dell’Università di Dallas.

CLARINETTO

Raffaella Palumbo intraprende gli studi all'età di quattro anni iniziando con il pianoforte e proseguendo all'età di undici anni con il clarinetto. Diplomata nel 2010 con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Musica ''T.Schipa'' di Lecce con il M° Oronzo Contaldo, prosegue gli studi conseguendo nel 2013 il Diploma di II Livello in Discipline Musicali ad Indirizzo Solistico, nel 2015 il Diploma di II Livello in Didattica della Musica e TFA presso il Conservatorio “F. Morlacchi” di Perugia e nel 2016 il Master Biennale di Perfezionamento in Musica da Camera presso la Scuola di Musica di Fiesole con il M° Bruno Canino.

Perfeziona i suoi studi frequentando Master e Corsi tenuti dall'Accademia Italiana del Clarinetto con Maestri quali Sauro Berti, Rocco Parisi, Piero Vincenti, Calogero Palermo, Corrado Giuffredi e altri.
Sin da piccola ha partecipato a numerosi concorsi Nazionali ed Internazionali presentandosi sia come solista che in gruppi cameristici aggiudicandosi sempre i primi premi.Cospicua è l'attività concertistica svolta negli anni con svariate formazioni cameristiche (dal duo con pianoforte ad ensemble vari) che l'ha condotta a crescere artisticamente grazie alle numerose esibizioni e partecipazioni a manifestazioni culturali tenutesi in Italia e all'estero.

Significativa ed intensa è l'attività svolta con il Terminal Quartet (composto da due clarinetti, fisarmonica e fagotto) e l'Italian Clarient Consort, con i quali si è esibita in importanti Festival come il ClarinetFest 2013 ad Assisi, il ClarinetFest 2015 a Madrid e l'Europen Clarinet Fest 2016 a Camerino (i Festival più importanti a livello mondiale dedicati al clarinetto) e per i quali, essendo formazioni inusuali, vari maestri si dedicano a comporre ed arrangiare brani dei più disparati generi musicali.

Per la Wicky Edizioni Musicali ha assunto il ruolo di clarinetto basso nell'orchestra di fiati del Conservatorio “T. Schipa” per l'incisione del CD ''Magia dei Luoghi'' interamente dedicato alla produzione di Nunzio Ortolano e sotto la direzione del Ten. Col. M° Leonardo Laserra Ingrosso; per l'Accademia Italiana del Clarinetto ha inciso con l'Italian Clarinet Consort il CD “Tribute to Henghel Gualdi”.

Dal 2010 al 2014 ha svolto attività orchestrale con l'orchestra della fondazione ICO ''T.Schipa'' di Lecce e nel 2017 con l'Orchestra Filarmonica Marchigiana. Ricoprendo il ruolo di secondo clarinetto e clarinetto basso ha preso parte alle stagioni concertistiche sinfoniche, operistiche e di balletto sotto la direzione di Maestri come Marcello Panni, Luis Bacalov, Xu Zhong, Luigi Piovano, Timothy Brock, Lior Shambadal e altri.

ARMONIA

COMPOSIZIONE

DIREZIONE DI CORO

LABORATORIO CORALE

Roberto Tofi Laureato in Discipline Musicali (diploma accademico di II livello - Direzione di Coro e Composizione Corale) con il massimo dei voti ha inoltre conseguito i diplomi in Clarinetto, in Musica corale e direzione di coro e in Composizione presso il Conservatorio "Francesco Morlacchi" di Perugia. Si è successivamente perfezionato con Michel Portal e con Karl Leister e ha seguito i corsi di Didattica e di Tecnica vocale con Fanny Mednicarova presso la Scuola di Canto Corale di Dobrič (Bulgaria); nel 1997 ottenne il diploma di direttore di coro a conclusione del corso triennale di qualifica professionale patrocinato dalla CEE e dalla Regione Toscana tenutosi presso la Fondazione "Guido​ d'Arezzo" durante il quale è stato allievo di Gary GradenDiego FasolisRené ClemencicFrancesco Luisi, Romano Pezzati, Piergiorgio Righele Marco BalderiHa studiato Direzione d'Orchestra con Marco Balderi, ha seguito i corsi di direzione d'orchestra tenuti da Gianluigi Gelmetti presso l'Accademia Chigiana di Siena ed è stato assistente di Peter NeumannHa collaborato con il compositore Salvatore Sciarrino nell'ambito del XLIV Concorso Polifonico Internazionale "Guido d'Arezzo". Come compositore ha maturato esperienze nel campo delle musiche di scena per il teatro (in collaborazione con Ugo Gregoretti, Pino Manzara Salvatore Ciulla), musiche per clarinetto, pianoforte, l'opera in un atto "Quem queritis", per soli, coro di voci bianche e orchestra su libretto di Salvatore Ciulla, andata in scena nel 2000 nel Duomo di Pisa, Messa della Beata Vergine della Difesa (dedicata al Coro San Vito di San Vito di Cadore - 2010), IL LAUDARIO DI SANTA MARIA DELLA NOTTE per coro a cappella (2012) e la MISSA MILLENARII per coro, organo e tromba, composta in occasione del Millenario della fondazione del Duomo di Sansepolcro (2012).

Ha cominciato a dedicarsi alla direzione corale dal 1988 assumendo la guida di varie compagini locali come: Coro Città di Piero, Ensemble "Anonimo IV". Dal 1996 al 2010 è stato direttore del Coro Polifonico Città di Bastia, dal 2000 al 2006 ha diretto il Gruppo Polifonico Francesco Coradini di Arezzo.

Ha insegnato direzione di coro alla Scuola Superiore Per Direttori di Coro presso la Fondazione Guido d'Arezzo.

Come direttore d'orchestra ha lavorato con diverse orchestra del Centr'Italia: Camerata "Luigi Mori" di Città di Castello, l'Orchestra da Camera di Matelica, Orchestra Città di Arezzo, Orchestra Sinfonica "Città di Grosseto", Orchestra "Millennium", Collegium Tiberinum.

Ha ricoperto la carica di Presidente degli "Amici della Musica" di Borgo Sansepolcro dal 2007 al 2011. È stato Direttore Artistico della Stagione Concertistica MUSICHE IN PROSPETTIVA in Sansepolcro dal 2007 al 2010.

Ha insegnato Educazione Musicale dal 1982 al 2013 presso scuole di ogni ordine e grado. Dal 2013 al 2017 è stato docente di Teoria, Analisi e Composizione e Laboratorio di Musica d'Insieme Vocale presso il Liceo Musicale "Francesco Petrarca" di Arezzo.

Attualmente insegna Discipline Musicali presso il Liceo Scientifico Linguistico "Francesco Redi" di Arezzo.

Premi e riconoscimenti

  • 1998XXXIII Concorso Nazionale Corale "Città della Vittoria" a Vittorio Veneto: terzo premio.

  • 1999 II Concorso Nazionale 'Città della Spezia': terzo premio.

  • 2000XVII Concorso Polifonico Nazionale 'Guido d'Arezzo': primo premio.

  • 2002 VI Festival Corale Internazionale 'Orlando di Lasso': medaglia di bronzo.

  • 2003 III Concorso Nazionale 'San Bartolomeo' di Benevento: primo premio e Premio Speciale del Presidente del Senato.

  • 2005 XL Concorso Nazionale Corale di Vittorio Veneto: primo premio.

  • 2006 VIII Concorso Nazionale di Polifonia Sacra 'Premio San Tommaso d'Aquino- Medaglia d'oro' di Roccasecca: primo premio.

  • 2007XXX Edizione del 'Premio Letterario Insula Romana': Premio alla cultura.

  • 2008 Premio speciale al XIII Concorso Nazionale di Cori Polifonici "Padre Settimio Zimarino" di Vasto (CH) per la migliore esecuzione di brano di autore contemporaneo

  • 2009 Terzo classificato al I Concorso Internazionale di Canto Corale "Armonia di Voci" di Pienza (SI)

COORDINAMENTO PROPEDEUTICA

Vincenza Seggi nata ad Arezzo, si è diplomata in Pianoforte presso il Conservatorio di Perugia accompagnando la formazione musicale ad una preparazione umanistico - letteraria presso l’Università di Firenze, che le ha consentito frequenti collaborazioni con Enti pubblici e privati per attività di vario genere in ambito culturale. Ha frequentato numerosi Corsi di specializzazione e perfezionamento con Maestri di chiara fama ma anche presso l’Università di Ferrara e la Scuola di Musica di Fiesole partecipando, in qualità di pianista, clavicembalista e organista a numerosi Concerti in vari Ensemble musicali.

Presidente della Fondazione “Guido d’Arezzo” dall’anno 1993 al 1997, ha promosso e presieduto, in quella veste, importanti avvenimenti culturali e musicali di livello internazionale collaborando, tra gli altri, con i Maestri Clemencic, Sciarrino, Graden, A. Curtis, Luisi, Pezzati e altri. Negli stessi anni, oltre ad organizzare concerti con prestigiosi Ensemble come “The Hilliard Ensemble”, ha promosso la realizzazione del film, vincitore del Premio Italia, “Gesualdo. Death for five voices” (1995) diretto dal regista Werner Herzog sulla vita del musicista Gesualdo da Venosa.

E’ stata animatrice e fondatrice di varie Associazioni culturali: con il Circolo Culturale “Prisma” di Arezzo ha collaborato attivamente all’allestimento di Concerti per Musicambiente (dal 1988 al 1991); socio fondatore e Docente presso il Centro Studi Didattica Musicale - Corale “R. Goitre” di Arezzo (dal 1991 al 1993) ha partecipato alla realizzazione di numerosi Corsi e attività didattiche; Presidente dell’Insieme Vocale “Tourdion” dal 1998 al 2006, ne ha promosso l’attività concertistica e associativa. Attualmente collabora all’allestimento di varie attività per l’Associazione Culturale “Vox Aurea” di cui è socio fondatore.

Ha accumulato una vasta esperienza didattica, sia come Insegnante di Musica presso Istituti d’Istruzione statali, che come Operatrice Irrsae per la Toscana, Tutor in Corsi allestiti dalla Regione Toscana e Provincia di Arezzo (Assessorato alle Politiche sociali e Pari opportunità), Docente nei Corsi dell’Università dell’Età Libera di Arezzo.

Socio della Società Storica Aretina, ha tenuto conferenze pubblicando articoli, studi e ricerche in ambito storico-musicale ottenendo anche premi e riconoscimenti in vari Concorsi Letterari Nazionali.

PROPEDEUTICA

NELLE SCUOLE

Carolina Calabresi - Irene Mambrini - Irene Meliciani - Roberto Tofi

Tel: 123-456-7890 | Fax: 123-456-7890

 

                                                                                 CENTRO STUDI MUSICALI DELLA VALTIBERINA     Piazza Dotti n° 1  - SANSEPOLCRO (AR)

                                                                                                                                                         info:  info@studimusicalivaltiberina.it - Segreteria: ‬+ 39 366 5953471‬

                                                                                                                                                         Direzione: +39 393 4371610 - direzione@studimusicalivaltiberina.it